Aurelio Amendola: Roy Lichtenstein 1976

Roy Lichtenstein, Haptoyn 1976

Roy Lichtenstein, Haptoyn 1976

Dal 18 ottobre 2014 al 30 dicembre 2014  la Casa della memoria, sede espositiva della Fondazione Mimmo Rotella a Catanzaro, espone dtrenta foto originali di Aurelio Amendola, il grande fotografo di artisti come Giorgio De Chirico o Marino Marini.

Si tratta di un reportage che il fotografo pistoiese ha realizzato nello studio di Roy Lichtenstein ad Appington, nei pressi di New York, nel 1976. Amendola, che è solito usare il bianco e nero, in questo caso ha usato il colore: il reportage doveva essere pubblicato sul settimanale “Oggi”, e comprendeva la Factory di Warhol e lo studio di Lichtenstein, ma solo pochissime foto degli innumerevoli scatti furono usate in quell’occasione, mentre altre foto sono apparse solo singolarmente in alcune mostre. Questa è dunque la prima volta che vengono esposte tutte insieme, con risultati di sorprendente freschezza e di acuta introspezione psicologica, oltre a costituire la testimonianza di un’epoca artistica totalmente diversa dall’attuale.

L’iniziativa, curata da Marco Meneguzzo, si inserisce nell’ormai ricca attività espositiva della Fondazione Mimmo Rotella e della Fondazione Rocco Guglielmo, con la direzione artistica di Piero Mascitti. Per l’occasione, il 17 ottobre, ad Aurelio Amendola sarà conferito il Diploma honoris causa dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro.

Articoli Correlati

Log in | design by line22 Copyright FotoNote.it 2008-2017 - Tutti i diritti riservati - Line22 SRL - P.IVA 11629321008